info@yourhomeinrome.com
 

La NORMATIVA TURISTICA
della REGIONE LAZIO
___________________________


Il Regolamento delle Strutture Ricettive Extralberghiere è molto vasto e complesso, abbiamo fatto un piccolissimo riassunto.
Quelli che seguono sono brevi estratti dei punti salienti dei Regolamenti Regione Lazio n° 16 del 24/10/2008 - n° 18 del 21/09/2009

 

Definizioni
Ai fini del presente regolamento si intendono per:

- "case e appartamenti per vacanze”, gli immobili arredati per l’affitto ai turisti, esclusa la somministrazione di alimenti e bevande, nonché di offerta di servizi centralizzati, nel corso di una o più stagioni, con contratti aventi validità non inferiore a tre giorni e non superiore ai tre mesi consecutivi.
Le gestioni di case ed appartamenti per vacanze si distinguono nelle seguenti tipologie:
- in forma non imprenditoriale, per la gestione occasionale di uno o due appartamenti per vacanze;
- in forma imprenditoriale, per la gestione non occasionale ed organizzata di tre o più appartamenti per vacanze.

- "alloggio e prima colazione” o “bed and breakfast”, il servizio offerto da parte di coloro che nell’abitazione hanno residenza e domicilio e mettono a disposizione degli alloggiati delle camere con relativi posti letto. Tale servizio, svolto con carattere saltuario o per periodi ricorrenti stagionali, con un periodo di inattività pari almeno a sessanta giorni anche non consecutivi, in un massimo di tre camere con non più di sei posti letto, comprende la prima colazione ed è assicurato avvalendosi della normale organizzazione familiare. In ogni caso il soggiorno e il pernottamento non può essere superiore a novanta giorni.

"affittacamere", le strutture composte da non più di sei camere, ubicate in non più di due appartamenti ammobiliati di uno stesso stabile, collegati funzionalmente tra loro, nelle quali sono forniti alloggio ed eventualmente servizi complementari. L'utilizzo degli appartamenti a tale scopo non comporta il cambio di destinazione d'uso ai fini urbanistici.Attività ricettiva in forma imprenditoriale: l'autorizzazione è intestata a persona giuridica (ditta individuale oppure società, con partita iva e codice attività Affittacamere).


CLASSIFICAZIONE ed AUTORIZZAZIONE
- La classificazione delle strutture ricettive è effettuata dall'Agenzia del Turismo della Regione Lazio (Via Parigi 11) e costituisce una delle condizioni necessarie per il rilascio dell’autorizzazione.
- L'autorizzazione all’esercizio delle attività è rilasciata dal S.U.A.R. - Sportello Unico per le attività ricettive, Dipartimento Turismo del Comune di Roma (Via Leopardi 24).

L’esercizio di un’attività ricettiva, anche in modo occasionale, senza autorizzazione è soggetta a sanzione amministrativa da 5.000 a 10.000 euro e all’immediata chiusura dell’attività.

 

SCARICA LA VERSIONE COMPLETA DEL REGOLAMENTO :

Regolamento Extralberghiero.doc